News


 

La grande sfilata dell'Europeade

13/07/2012

Continua la grande kermesse dell'Europeade nelle piazze del centro e dei quartieri. La città, percorsa dai 163 gruppi folck entusiasti che si esibiscono in ogni slargo a dispetto del caldo, ha accolto con simpatia la kermesse che mescola suoni, colori, lingue e bandiere per offrire uno spettacolo davvero unico. E sarà assolutamente straordinaria anche la parata dell'Europeade che catturerà l'attenzione dei padovani e non, domani sabato 14 luglio: alle 17.30, infatti, ci sarà la grande sfilata di tutti i Gruppi che stanno dando vita alla 49esima edizione dell'Europeade.

Il corteo, che attraverserà il centro storico, partirà da via del Portello e percorrerà le vie Belzoni, Altinate, Cavour, VIII Febbraio, Roma e Umberto I°, per giungere infine in Prato della Valle dove, a partire dalle 21.00 ci sarà il "Ballo dell'Europeade".

----------------------------------------------



Europeade, il folk invade la città

13/07/2012

La manifestazione folk con 4.500 artisti provenienti da 27 Paesi raggiungerà l’apice nel weekend. Molto seguiti i primi show in città. E in serata l’applaudita sfilata in Prato

PPADOVA. Una piazza come pista da ballo, un marciapiede come palcoscenico. L'Europeade, come da copione, ha invaso la città: ballerine di flamenco che passeggiano in via Gattamelata? Cantanti altoatesini al bar di Voltabarozzo e menestrelli spagnoli ai tavolini del Duomo? Nessuna allucinazione, è il festival del folk, che ha preso avvio ieri con una maxi sfilata in Prato della Valle. Oggi si replica con un doppio appuntamento che coinvolgerà tutta la città: all'Europeade verrà affiancata una mini notte bianca con negozi aperti fino a mezzanotte e bar che potranno servire bibite fino all'una.

L'esercito del folk (4500 artisti da 27 Paesi di tutta Europa) ha sconfitto il coprifuoco imposto dalla Giunta Zanonato. Esultano Ascom e Confesercenti, che sperano in un doppio risultato dato che, nemmeno a farlo apposta, Europeade cade giusto giusto nella prima settimana di saldi. Scende in campo anche Aps, che ha annunciato un potenziamento delle corse del tram.

Negozi aperti in centro.
Oggi si replicano gli spettacoli nelle piazze dei quartieri e della città: stasera il colpo da novanta, con saracinesche alzate in tutta la città. “Sfruttare l'occasione” è l'imperativo categorico di Ascom e Confesercenti: «Chiediamo ai nostri operatori di fare uno sforzo di organizzazione che è lecito attendersi possa essere ripagato. E' importante che l’offerta commerciale cittadina, peraltro interessata in questi giorni ai saldi, non perda l’occasione di mettere in risalto non solo la propria qualità, ma anche la propria disponibilità a rispondere con le azioni ad una crisi che mena fendenti, ma dalla quale si può uscire anche sfruttando situazioni come Europeade».

Il tram raddoppia.
Anche Aps scende in campo per l'Europeade annunciando il raddoppio delle corse. «Servizio potenziato del tram, a partire dalle 20.30 e fino al termine del servizio, previsto per oggi e domani». Aps Holding, in occasione della manifestazione Europeade ha programmato un incremento del 50% delle corse della linea tramviaria, con frequenze ogni 15 minuti fino a mezzanotte e mezza, con l'ultima corsa in partenza dal capolinea nord di Pontevigodarzere.

Piazza Toselli con disagi.
Legambiente ha denunciato sulla propria pagina Facebook il disagio occorso al gruppo folk che si è esibito in piazza Toselli. Gli artisti hanno dovuto fare slalom tra le auto «che nessuno del Comune si è premurato di spostare dalla piazza, offrendo loro un minimo di ospitalità».

Arrivano anche i turchi.
«Sono arrivati ieri i gruppi folkloristici dalla Turchia», spiega Cristina Toso, consigliere comunale con delega all’Europeade, «Ora siamo al completo, sia per quel che riguarda l’Europeade 2012 che l’Europa. Sarà infatti la Turchia il prossimo Paese che entrerà in Europa a pieno titolo».

----------------------------------------------



A Padova gruppi folk di tutta Europa, festa in tutta la città

12/07/2012

E' iniziata l'Europeade: 4.500 artisti di 27 nazioni, quasi tutti giovani, per un totale di 163 gruppi. Cinque giorni di spettacoli in tutta la città

PADOVA. Hanno macinato migliaia di chilometri per arrivare a Padova, che fino a domenica 15 si trasformerà nel loro palcoscenico. L'esercito dell'Europeade (27 Paesi rappresentati, per un totale di 163 gruppi) è sbarcato alla Fiera: i 4.500 artisti stanno sistemando alla spicciolata nei padiglioni 7 e 8, quartier generale del festival del folk.

Lingue, fisionimie e culture diverse unite dalla passione per la propria tradizione locale e dal desiderio di raccontare il proprio passato attraverso balli e canti. Ore e ore di viaggio non li hanno di certo fiaccati: con trolley al seguito hanno ritirato il kit di sopravvivenza in città (guida, pianta di Padova, libro e pass per utilizzare gratuitamente i mezzi pubblici) e si sono diretti negli alberghi che li ospiteranno fino a domenica.

La manifestazione si è aperta con il simbolico abbraccio di Padova a L'Aquila: il capoluogo abruzzese, infatti, ha dovuto ritirare la candidatura all'Europeade 2012 a seguito del terremoto del 6 aprile 2009. Nella prima serata, Prato della Valle ha ospitato una sorta di preview degli spettacoli che ora si preparano a invadere le piazze della città e dei quartieri.